IISMAS / Progetti / Africa / Etiopia / Il nuovo Ospedale ...o Maiani" a Sheraro / Le nuove attività ...uale "Mario Maiani"

Le nuove attività all'Ospedale Distrettuale "Mario Maiani"

lo sviluppo della cooperazione sanitaria internazionale

Nel settembre 2014 si è realizzata la prima missione di cooperazione sanitaria internazionale, rivolta allo sviluppo delle attività clinico-scientifiche presso l'Ospedale "Mario Maiani" di Sheraro. La missione è stata condotta dal Prof. Aldo Morrone, che ha coinvolto anche il Prof. Bernard Naafs grande esperto di malattie dermatologiche con pluriennale esperienza in molti paesi africani, e da Carmen Bertolazzi, vicepresidente IISMAS. Sono stati visitati molti pazienti provenienti da tutta la regione intorno a Sheraro, che erano stati preavvertiti dalla autorità municipali, inclusi molti rifugiati eritrei provenienti dai vicini campi profughi. Le visite cliniche ai pazienti hanno consentito anche di effettuare un aggiornamento scientifico e formativo "on the job" con gli operatori sanitari locali che hanno partecipato alle attività.

Le missioni di cooperazione sanitaria internazionale sono proseguite anche nel corso del 2015.

Dopo l’inaugurazione, nel febbraio 2014, dell’Ospedale Distrettuale “Mario Maiani” a Sheraro l’attività sanitaria si è sviluppata con notevole intensità tenendo conto che è l’unico per la popolazione di una vasta aerea.

Infatti fino all'aprile 2015 sono state effettuate 18.373 visite ambulatoriali, sono stai ricoverati 2.513 pazienti, sono stati effettuati 321 interventi chirurgici, ci sono stati 2.564 accessi per emergenze, sono state assistite 602 partorienti, con 143 parti cesarei e sono nati 575 bambini.


CWM